I dieci libri di Fausto D’Argenio (bmagazine ottobre 2008)

“Ho l’abitudine di accendere il camino con i libri più determinanti.
I più determinanti sono i più colpevoli.
Saranno senz’altro riusciti a ingannare qualcuno”
(Manuel Vazquez Montalban)

A mio avviso non esiste libro al mondo che possa cambiare la vita di qualcuno.
E’ molto più probabile, al contrario, che qualcuno abbia, nel corso della propria vita, cambiato libro.
E sempre citando Montalban credo che ciò che molti definiscono cultura sia, in realtà, ortopedia mentale o letteraria.

Un libro è un amico, una cosa rara e cara che ci tiene compagnia, che ci aiuta a riflettere o ci evita l’ingrato compito di pensare. A volte ci diverte, altre ci commuove.
Bisogna essere fortunati nell’incontro con un libro.
Come scriveva Pessoa “Ogni cosa ha il suo tempo a suo tempo”.
Insomma, come la vita, si tratta sempre de “l’arte dell’incontro”.

Gli amici che più spesso mi hanno tenuto compagnia mostrandomi, a volte, un nuovo modo di vedere e intendere la vita, sono gli autori dei titoli riportati in questa hit parade più formale che sostanziale ma, come credo, non si può racchiudere un’idea in poche pagine.

La disincantata e talvolta cinica visione della realtà di Pepe Carvalho, l’irriverente prosa di Tom Robbins, la poesia di Milan Kundera, la sagacia di Oscar Wilde, la malinconia di Salinger, la sfacciata ironia di Bukowsky, l’affascinante Ilona di Mutis, la tenera crudezza di Carlotto, la capacità affabulatrice di Camilleri, la lucida e spietata indagine dell’animo umano di Lucarelli, la divertente avventura di Gurb, novello E.T. nella frenetica società contemporanea, le aspettative e i sogni di un giovane scrittore, il Messico e la vita con le proprie contraddizioni : questo e tant’altro nei titoli di fianco riportati.

LA SOLITUDINE DEL MANAGER                       
Manuel Vazquez Montalben

A QUATTRO MANI                                                            
Paco Ignacio Taibo II

L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE          
Milan Kundera

Cowgirl: il nuovo Sesso                                          
Tom Robbins

NESSUNA NOTIZIA DI GURB                                         
Eduardo Mendoza

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY                                     
Oscar Wilde

HOLLYWOOD, HOLLYWOOD                                        
Charles Bukowsky

ILONA ARRIVA CON LA PIOGGIA                                
Alvaro Mutis

AUTOSOLE                                                                        
Carlo Lucarelli

CHIEDI ALLA POLVERE                                                   
John Fante

IL GIOVANE HOLDEN                                                      
J. D. Salinger

LA CONCESSIONE DEL TELEFONO                              
Andrea Camilleri

TRILOGIA DELL’ALLIGATORE                                       
Massimo Carlotto

Fausto D’Argenio 

(pubblicato su Bmagazine di ottobre 2009)

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...