Segnalibri – Poesie di Erri De Luca, Alberico D’Auria, Pier Paolo Pasolini

Attraversata la strada, non si gira,

compagna luna, antica prigioniera

che s’arrende alle sbarre della sera.

Erri De Luca

***

lune rovesciate

 stasera

lune calpestate

– e poche stelle –

e compagna luna

anche per me

che sto dalla tua parte

quella più sognata…

Alberico D’Auria

 ***

per essere poeti ci vuole molto tempo

ore ed ore di solitudine

per dare stile al caos

io di tempo ormai ne ho poco per colpa della morte…

 Pier Paolo Pasolini 

Dai segnalibri della Libreria Masone (Benevento, 2006).
Scelta a cura di Alberico D’Auria.


ERRI DE LUCA (Napoli, 20 maggio 1950) è uno scrittore e traduttore italiano. Giovanissimo, a diciotto anni nel 1968 raggiunge Roma, dove entra nel movimento politico Lotta Continua, divenendone uno dei dirigenti attivi durante gli anni settanta.
In seguito svolge numerosi mestieri in Italia e all’estero, come operaio qualificato, camionista, magazziniere, muratore. Durante la guerra in ex-Jugoslavia è autista di convogli umanitari destinati alle popolazioni. Studia da autodidatta diverse lingue, tra cui l’ebraico antico dal quale traduce alcuni libri della Bibbia.
Pubblica il primo libro nel 1989, a quasi quarant’anni: Non ora, non qui, una rievocazione della sua infanzia a Napoli.
Regolarmente tradotto in lingua francese, tra il 1994 e il 2002, riceve il premio France Culture per Aceto, arcobaleno, il Premio Laure Bataillon per Tre Cavalli e il Femina Etranger per Montedidio. È del 1999 il libro Tu, mio.
La critica italiana non è stata sempre benevola con lui. La sua opera è stata stroncata duramente da Massimo Onofri in un pamphlet collettivo dal titolo: Sul banco dei cattivi. A proposito di Baricco e di altri scrittori alla moda (Donzelli, 2006). Il critico parla di «eterno dannunzianesimo italiano, aggiornato al rosso dell’ideologia». L’altra accusa ricorrente è quella di “kitsch teologico”. (da wikipedia)


ALBERICO D’AURIA è nato a Benevento, nel 1955. Medico, vive e lavora a Benevento.
E’ autore di alcune raccolte di poesie:
– “Ancora una volta”, Rosso&Nero Edizioni, Benevento, 2003;
– “Shades” (ombre), Pagine Edizioni, Roma, 2008.


PIER PAOLO PASOLINI (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) è stato uno scrittore, poeta e regista italiano. È internazionalmente considerato uno dei maggiori artisti e intellettuali italiani del XX secolo.
Dotato di un’eccezionale versatilità culturale, si distinse in numerosi campi, lasciando contributi come poeta, romanziere, linguista, giornalista e cineasta.
Attento osservatore della trasformazione della società dal dopoguerra sino alla metà degli anni settanta, suscitò spesso forti polemiche e accesi dibattiti per la radicalità dei suoi giudizi, assai critici nei riguardi delle abitudini borghesi e della nascente società dei consumi italiana, ma anche nei confronti del Sessantotto e dei suoi protagonisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...