“Baciarsi da sola la bocca” – Carla Cirillo

baciarsi da sola la bocca
questo sarebbe il vero amore
baciarsi quanto si sente di meritare
un bacio, tenersi saldo il corpo
ingrati all’ospite silenzioso
all’assente che irrompe
in una scena composta
a suggerire un delirio.

nessuna frase da ricordare
nessun rito propiziatorio,
a casa autori e scenografi
spargimento di sale sui territori del cuore.

Carla Cirillo

da Carla Cirillo, Foco all’arma, Campanotto Editore, Paisan di Prato (UD) 2008, p.30.

Sarà stato per l’ultimo Art’ap, in cui la poesia era al centro dell’incontro e ha favorito un libero scambio di vedute, ma in questi giorni mi è tornata in mente l’opera di Carla Cirillo, poetessa beneventana già autrice per Lettere Italiane (Alfredo Guida – Napoli) dei racconti  intitolati “Le mitomani favolose”, una suggestiva ed interessante rivisitazione di ritratti di donne. Il componimento che vi propongo è tratto da “Foco all’arma”, raccolta pubblicata da Campanotto lo scorso anno; per lo stesso editore è uscito in aprile il nuovo libro di Carla: “Le nuvole non sono bianche”. Foco all’arma ha ricevuto il Premio Prata Poesia (2008) e il terzo riconoscimento al “Concorso Nazionale Carlo Cassola” 2008.

Rita Bagnoli

Annunci

Una risposta a ““Baciarsi da sola la bocca” – Carla Cirillo

  1. Pingback: Scrivono di me !!·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...