Don Ciotti: ”Tv sterilizza, usa stesse logiche della mafia”

Don Ciotti: ”Tv sterilizza, usa stesse logiche della  mafia”

19 febbraio 2010. Bologna. ”La televisione ci sta sterilizzando tutti. Tu stasera, accendendola, incontrerai la mafia in persona.
   
E’ in casa nostra tutti i giorni”. Lo ha detto don Luigi Ciotti, rivolto ad una persona che gli ha fatto una domanda, durante un suo intervento a Bologna, nell’ambito del Green Social Festival. ”Cio’ che conta in Tv – si e’ spiegato il presidente di Libera – e’ l’apparenza, il potere, la forza, la violenza. Sono gli stessi contenuti e le dinamiche che utilizza la mafia”.

Don Ciotti ha poi parlato dei rapporti tra la politica e le organizzazioni mafiose dicendo che ”il discorso e’ trasversale”. Ha fatto l’esempio della costituzione dell’agenzia nazionale per i beni confiscati. ”A non volerla fu un ministro del passato governo, nonostante il professor Prodi in persona si fosse battuto”.

Alle logiche mafiose, per il sacerdote, ”bisogna opporre un ‘noi’, piuttosto che l’individualismo che invece in questo momento va per la maggiore nel nostro paese ed e’ direttamente proporzionale all’estendersi dell’illegalita’. Bisogna costituire una rete, come ci insegna la nostra esperienza. Nel Sud, dietro ad alcuni progetti, si sono messe insieme realta’ e associazioni, che vanno dall’Azione Cattolica Italiana all’Arci.

Non sarei mai venuto qui oggi se non credessi in questo ‘noi’, che va costruito nella quotidianita’ e non solo con delle grandi manifestazioni”.

 ANSA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...