Segni sulla pelle

18 Luglio ore 20,00

Associazione Luidig
in collaborazione con
Il Sannio Village Magazine
presso Libreria Luidig, palazzo Collenea, corso Garibaldi

Segni sulla pelle

Segni sulla Pelle

di Vincenzo Torella

intervengono Elisabetta Landi, Anna Lanni, Mariagiovanna Volpe

con la presenza dell’autore

saranno inoltre esposte alcune delle opere più rappresentative dell’artista
Luca Sansone

L’amore non è mai facile. L’amore è un lungo inseguimento. L’amore è credere di aver trovato e capito tutto per poi rendersi conto che -ancora una volta- tutto ci è sfuggito di mano. L’amore è pienezza. L’amore è senso di vuoto. Questo sembra raccontarci “Segni sulla pelle” di Vincenzo Torella. Un libro che si muove agevolmente tra ambientazioni e epoche diverse, sospinto dalla tensione amorosa, dalla ricerca di, dal desiderio di trovare nell’oggetto d’amore un porto sicuro, senza per questo mai spegnere la passione. “Segni sulla pelle” può essere visto e letto come un unico romanzo o come una raccolta di racconti, separati ma allo stesso tempo uniti da un unico filo conduttore: la sopravvivenza attraverso varie ambientazioni storiche francesi (il 1968, l’800, il 2019, eccetera) di un amore che combatte contro i limiti dello spazio e del tempo. In questo romanzo l’amore non è però superfluamente inteso come sentimento, ma come prima e più autentica manifestazione umana tramite la quale si filtra il resto del mondo. Quest’opera ci parla inoltre dell’impossibilità di certi ricordi di diventare passati per la loro fondamentale presenza nella vita quotidiana. Come di solito accadeva nei luoghi inesplorati delle favole che ci raccontavano da bambini, ci sono dei brani in “Segni sulla pelle” che, pur apparendo inoffensivi, nascondono gravi pericoli. Brani che assaltano il lettore nei momenti più inaspettati, che lo lasciano senza fiato o che lo colpiscono con la forza di uno schiaffo: “Segni sulla pelle” è soprattutto un inno alla vita ed una condanna alla mera esistenza, ma la Vita solo diventa tale quando uno è disposto a seguire ed a perseguitare fino all’ultimo alito ciò per il quale ha lottato. E poche persone come Vincenzo Torella sono state in grado di esprimere con parole un sentimento così intenso che quasi diventa ineffabile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...