Dall’emozione all’azione, dall’universale al soggettivo

Dall’emozione all’azione, dall’universale al soggettivo
di Alessio Masone

Ogni attività è un campo energetico che si svolge tra due polarità:

l’emozione (sintomo, universalità) e l’azione (trasformazione, soggettività).

Se l’emozione prevale, si inibisce l’azione, procurando dipendenza, attaccamento.

 Se l’azione prevale, si è in contatto con l’energia, si è l’energia, si è.

Corollario di Art’Empori sul centrarsi quotidiano
Se, nelle attività, svolte nell’arco della giornata da un individuo, prevalgono quelle orientate all’azione, quell’individuo è centrato nel quotidiano.

Corollario di Art’Empori sul pensiero soggettivo
Attaccarsi a una pensiero formulato da altri (oggettivo) è emozione.
Soggettivare quel pensiero, riformulandolo in relazione a sé, è anche azione.
Formulare un pensiero esperienzialmente, in prima persona, è piena azione, creatività, trasformazione. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...