Riccardo Dalisi. 3 dicembre 2010. Magazzini Pescatore BN

venerdì 3 dicembre alle ore 18,00
galleria magazzini pescatore artecontemporeanea
 in via s. pasquale 36 a benevento,
inaugurazione di una personale di Riccardo Dalisi

introduzione fotografica di pasquale palmieri

nel portare avanti il tema sul rapporto tra architettura, design ed arte, con il progetto “violazioni di domicilio”, realizzato finora in alcuni spazi della città, l’associazione magazzini pescatore artecontemporanea (www.magazzinipescatore.it), venerdì 3 dicembre alle ore 18,00 torna in galleria in via s. pasquale 36 a benevento, per l’inaugurazione di una personale di Riccardo Dalisi, artista che si è dedicato alla creazione di un rapporto sempre più articolato e fecondo tra la ricerca universitaria, il design, l’architettura, la scultura, la pittura, l’arte, l’artigianato e la poesia, mantenendo al centro la finalità di uno sviluppo umano attraverso il dialogo ed il potenziale di creatività che ne sprigiona.

In mostra opere di pittura, scultura, e design “ultrapoverissimo” ed una introduzione fotografica di pasquale palmieri.
le musiche originari della mostra sono di ilario pastore.
riccardo dalisi è nato a potenza nel 1931, ma è a tutti gli effetti cittadino di napoli.

ha ricoperto la cattedra di progettazione architettonica, presso la facoltà di architettura dell’università degli studi di napoli federico II e presso la stessa facoltà è stato direttore della scuola di specializzazione in disegno industriale e direttore del corso di perfezionamento in disegno industriale per i beni culturali e la mobilita sostenibile.
negli anni ’70è stato tra i rappresentanti più significativi dell’architettura radicale e tra i fondatori della global tools.
da sempre impegnato nel sociale (resta fondamentale l’esperienza del lavoro di quartiere con i bambini del rione traiano, con gli anziani della casa del popolo di ponticelli, con i giovani del rione sanità e gli artigiani di rua catalana).
ha unito ricerca e didattica nel campo del design e dell’architettura accostandosi sempre più all’espressione artistica.
materiali poveri (ferro, rame, ottone, ecc.) sono impiegati con amorevole manualità artigiana.
nel 1981 ha vinto il compasso d’oro.

mostre dedicate alla sua attività di architetto di designer, di scultore e di pittore, sono state allestite alla biennale di venezia, alla triennale di milano, alla biennale di chicago, al museo di denver, al guggenheim museum di new york, al museo di copenaghen, al museo di arte contemporanea di salonicco, al palazzo reale di napoli, alla galleria lucio amelio di napoli, alla fondazione cartier di parigi, al museo delle arti decorative di montreal, al tabak museum di vienna, al museo zita delle spandau di berlino.

La mostra resterà aperta fino al 3 febbraio 2011, tutti i giorni dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 19,00, escluso la domenica ed i giorni festivi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...