“Ripartire dalla cultura” e la Högskolan Dalarna

bibliotecaL’appello da firmare “Ripartire dalla cultura” chiede a chi si candida alle prossime elezioni: “impegni programmatici per il rilancio della cultura intesa come promozione della produzione creativa e della fruizione culturale, tutela e valorizzazione del patrimonio, sostegno all’istruzione, all’educazione permanente, alla ricerca scientifica, centralità della conoscenza, valorizzazione delle capacità e delle competenze”.

Inutile ripetere quanto oggigiorno il valore della cultura sia sottovalutato, quanto i lavoratori di questo settore siano sottopagati, o ignobilmente sfruttati gratis.

Intanto i costi per soggiornare nelle città universitarie e le tasse universitarie diventano sempre meno alla portata di tutti. C’è chi si scoraggia e rinuncia all’università, visto che comunque neanche i laureati trovano lavoro.

Poi c’è chi, come al solito, ne approfitta e s’inventa imprenditore di pseudo – e costosissime – scuole private. Si fanno così spazio fantomatiche “formazioni” a pagamento che ottengono fior di quattrini dagli ingenui partecipanti che, con l’illusione di aggiungere qualcosa di utile sul proprio cv, si trovano a (far) spendere (ai genitori, ovviamente) anche migliaia di euro. Spesso questi “corsi” si rivelano delle vere e proprie truffe che i malcapitati non hanno purtroppo neanche il coraggio di denunciare.

A questo punto perché non optare per corsi gratuiti offerti da università vere e proprie? Dove trovarle? Eccovene un esempio: la Högskolan Dalarna, in Svezia particolarmente rinomata per l’insegnamento a distanza delle lingue straniere, avviato proprio dal dipartimento di Italianistica. Cliccando qui troverete una vasta selezione di corsi online gratuiti per buona parte in inglese, ma disponibili anche direttamente in italiano, o in altre lingue. Seguendoli comodamente da casa eviterete anche di cadere nelle mani degli altri tipi di speculatori: quelli immobiliari.
Avete tempo fino al 16 aprile per iscrivervi ai corsi del prossimo anno accademico.

Questo è il link della versione inglese del sito: http://www.du.se/en.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni che non riuscite a trovare sul sito, potete rivolgervi alla Dott.ssa Vera Nigrisoli WärnhjelmProfessore associato di lingua e letteratura italiana, che ha gentilmente offerto la sua disponibilità di essere contattata via e-mail: vnw@du.se

Stefania Iannella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...