Clare Galloway alla cenaBaratto. Quando l’artista propone lo stile dei centri minori

bigframerimini clare gallowayVenerdì, 26 luglio 2013, alla cenaBaratto promossa dal dopoGAS Arcobaleno, presso la libreria Masone di Benevento, si sono barattati cibi cucinati e competenze artistiche. Clare Galloway, artista scozzese, ha voluto condividere/barattare con i presenti le motivazioni della scelta di vita e del suo stile artistico che le hanno consentito di trasferirsi a Guardia Sanframondi (BN). L’idea di un luogo sostenibile, con radici antiche, lontano dalle aree metropolitane e dall’omologazione, è forse un contesto fertile per le arti del XXI secolo. Qui, sta nascendo una comunità di artisti stranieri portatori di un’arte capace di intrecciarsi con il cambiamento in corso e con un nuovo modello culturale non più centralizzato ma diffuso sui territori. Un nuovo stile artistico che si basa sull’inclusione del vicino e sulla filiera corta delle emozioni e dove l’evento artistico diventa occasione di comunità e non di competizione e delega.

La Clare artista si propone come artigiana dalle molteplici discipline che espone come in un negozio: vuole recuperare, quindi, l’idea delle botteghe d’arte (come proponiamo noi con il termine “art’empori”).

Quando, durante la cenaBaratto, per senso di accoglienza, ho proposto a Clare di realizzare una mostra delle sue opere nella mia libreria, lei mi ha risposto che, invece di “mettersi in mostra” con le sue opere, lei aspira a partecipare con le sue opere a eventi collettivi: questo è in sintonia con la visione di Art’Empori che propone un’arte capace di comunità e di inclusione.

Per tutto questo, contiamo in una contaminazione reciproca tra questa artista e il mondo di Art’Empori.

Alessio Masone

.

Dal sito www.arthouseguardia.com

L’ARTISTA CLARE GALLOWAY

 

Costa d’Amalfi, 2010

Clare Galloway è un’artista scozzese che è cresciuta in una piccola isola, ed ha studiato nell’università e nelle Accademie d’Arte di Glasgow e di Edinburgh. La sua carriera ricca di colore l’ha portata a vivere avventure multiformi, ed il suo lavoro spazia in diversi campi dell’arte. I suoi unici dipinti sono il centro del suo lavoro artistico ma, lei lavora anche come scrittrice, illustratrice e nel campo della ricostruzione e redesign di abiti. Clare ha lavorato ed ha esibito in molti paesi, ha lavorato all’interno di comunità, nel progetto e nella trasformazione di paesaggi e, ha gestito molti progetti visionari.

 

Spettacolo, Caserta, 2010

Parallelamente a tutto questo, lei ha evoluto una filosofia integrata e personale sulla spiritualità e sulla guarigione, e sta attualmente scrivendo un libro chiamato ‘Spiralling Upwards.’ I suoi dipinti non possono essere categorizzati facilmente: sono creati spontaneamente ed intuitivamente, contengono elementi di esperienze profondamente personali che, possono anche essere considerate figure archetipiche o concetti. Le sue immagini alludono alla trasformazione del se, attraverso la consapevolezza della relazione dell’uno con il mondo e, come questa trasformazione sul livello personale irradia all’esterno.

Fiera d’arte, Londra, 2007

I suoi dipinti sono principalmente figurativi, sui temi della famiglia, le relazioni, l’equilibrio maschio-donna o yin-yang, e la comunicazione col mondo interiore. I suoi quadri contengono storie e sogni, mantra e segreti, e spesso usa il corpo come una metafora della nostra relazione con realtà. L’artista è particolarmente interessata nell’uso delle affermazioni / preghiere / intenzioni per migliorare le nostre vite.

 

Fiera, Traquair House, Scottish Borders, 2008

I suoi quadri sono in dipinti con colori ad olio ed acrilici, e Clare usa matita e penna per completare le sue opere scrivendo direttamente su di esse. L’artista incoraggia l’osservatore ad interagire direttamente e personalmente con i suoi lavori, piuttosto che vedendole in modo formale o da distanza.

Con il mio negozio pop-up, in una fiera d’arte, Londra 2007

Clare spesso organizza le sue mostre in contesti spesso informali e, per molti anni, ha allestito eventi “arte e tè ” nella sua casa e nella sua una galleria viaggiante. La sua tenda, soprannominata “Secret Shop”, è stata una delle principali attrazioni durante le festività di questo agosto a Guardia Sanframondi. Clare mantiene un rapporto dinamico con il suo pubblico, ed è felice di connettersi con nuove realtà in Europa.

 
Annunci

Una risposta a “Clare Galloway alla cenaBaratto. Quando l’artista propone lo stile dei centri minori

  1. Pingback: Clare Galloway alla cenaBaratto. Quando l’artista propone lo stile dei centri minori | SalernoRSS·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...