.Cittadinanza delle specificità

CITTADINANZA CORTA o COMUNITA’ DELLA CITTADINANZA APPASSIONATA
Ogni consumatore è quel cittadino appassionato che è portatore di una sua specificità, di una sua competenza, di una sua attitudine.

Se vogliamo che l’individuo si percepisca accettato dalla sua comunità territoriale, questa deve agevolare in ognuno la passione di cittadino, in quanto capace di esprimere le proprie specificità.

Per lo stato chi è senza partita iva, non esiste e può solo consumare, fruire.
Invece, numerosi sono i cittadini appassionati di alimentazione naturale, di agricoltura biologica, di tecniche tradizionali, di artigianato creativo: i saperi e le passioni di questi cittadini devono essere messi in rete a prescindere dallo status professionale.

Al riguardo, è da ricordare il movimento di Genuino/Clandestino per la libera lavorazione dei prodotti contadini.

Le norme igienico sanitarie, cucite su misura della grande industria agroalimentare, marginalizzano una miriade di piccoli produttori disperdendo i saperi e i sapori della terra e allontanando l’economia dai territori per concentrarla in pochi soggetti sovraterritoriali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...